Basi per l'Animazione

From Synfig Studio :: Documentation
Jump to: navigation, search
Line 82: Line 82:
 
Prima di poter vedere l'animazione è necessario renderizzare il tuo lavoro. Vi sono due modi per farlo: usando Synfig Studio (ciò che hai usato finora) o dal programma a linea di comando chiamato "synfig".
 
Prima di poter vedere l'animazione è necessario renderizzare il tuo lavoro. Vi sono due modi per farlo: usando Synfig Studio (ciò che hai usato finora) o dal programma a linea di comando chiamato "synfig".
  
Proviamo il primo modo. Leave the animate editing mode by clicking on the red dot in the timeline editing widget, and save your file; for instance under the name "BasicKnightRider.sifz". Then go to menu in the Canvas Window ("caret" button in the upper left corner) and select {{c|File|Render}}. Change the filename to "BasicKnightRider.gif" in the same location where you saved "BasicKnightRider.sifz" and choose "gif" target format instead of "Auto", then click Render. Depending on your processor speed it should take a few moments, but finally the image window status bar should say "File rendered successfully".
+
Proviamo il primo modo. Lascia la modalità di animazione cliccando sulla spia rossa a fianco della linea temporale, e salva il file; per esempio con nome "SupercarBase.sifz". Poi vai al menù della Finestra Tela ( pulsante "simbolo" [►] nell'angolo in alto a sinistra) and select {{c|File|Render}}. Change the filename to "BasicKnightRider.gif" in the same location where you saved "BasicKnightRider.sifz" and choose "gif" target format instead of "Auto", then click Render. Depending on your processor speed it should take a few moments, but finally the image window status bar should say "File rendered successfully".
  
 
[[Image:synfig_tut_6.png|618px|thumb|center|Calling "Render" from menu in Synfig Studio]]  
 
[[Image:synfig_tut_6.png|618px|thumb|center|Calling "Render" from menu in Synfig Studio]]  

Revision as of 10:51, 8 September 2010

Languages Language: 

English • Deutsch • español • suomi • français • italiano • Nederlands • português • română • русский • 中文(中国大陆)‎

Warning!

This page contains outdated information.

The release of Synfig Studio 0.64.0 introduced new terminology and this translated page needs to be updated according to original English text.

You can help updating this page - see instructions here. Thank you!

warning end


Navigation Navigation:  <<Manuale>>

Introduzione

Creare un'animazione in Synfig Studio è molto facile. Significa fondamentalmente modificare un disegno — è sufficiente creare la prima fase e ultima fase di una variazione, e Synfig si occuperà dei passi intermedi.

Diamo un'occhiata ad un semplice esempio. Consideriamo una luce in movimento come quella della barra anteriore di Supercar. Realismo a parte, realizziamo un cerchio con movimento da sinistra a destra e ritorno. In altre parole, dobbiamo eseguire tre 'passi' o 'fasi':

  1. Il cerchio è a sinistra.
  2. Il cerchio è a destra.
  3. Il cerchio è ritornato a sinistra.

Impostazione dell'area di lavoro

Partiamo. Avvia Synfig Studio. Un nuovo file verrà automaticamente generato. Clicca il menù 'simbolo' [►] (tra i righelli orizzontale e verticale, nell'angolo in alto a sinistra della tela), poi seleziona "Edita → Proprietà". Apparirà un dialogo per le proprietà della tela.

Definisci un nome e una descrizione per la tela, poi clicca "Applica" (non premere ancora "OK" — non abbiamo ancora terminato con il dialogo Proprietà). Vai sull'etichetta "Tempo" e ricordati di editare "Tempo Finale". Cambia "5s" in "2s" — così la tua animazione durerà 2 secondi.

Dialogo Proprietà Tela

Ora disegna un semplice rettangolo nero che ci servirà come sfondo. Non è necessario ricopra l'intera tela. Deseleziona anche la casella "Bassa Risoluzione" in cima alla finestra della tela per disabilitare la modalità a bassa risoluzione - che renderà l'immagine più nitida. Solitamente, con questa opzione abilitata aumenta la velocità di visualizzazione, ma non è quello di cui abbiamo bisogno adesso.

Synfig tut 2.png

Ora ci serve un cerchio. Varia il colore di riempimento a rosso, e disegna un cerchio. Non importa se non è perfetto: Lo puoi modificare. Attiva lo Strumento Trasforma, e seleziona il cerchio. Si presenterà in modalità di editazine facilmente riconoscibile dal punto verde nel mezzo ed il rettangolo bianco attorno. Puoi spostare il cerchio rosso trascinandolo dal punto verde nel mezzo.

Synfig tut 3.png

Questi sono i primi passi per disegnare un oggetto e spostarlo, ma non è ancora un'animazione, dirai. Infatti. Vediamo come si fa.

Rendiamo il movimento

In principio, è stato inserito un valore di 2 secondi nella finestra di dialogo Proprietà. Poiché la lunghezza della tua animazione è diversa da zero, la tua finestra tela (quella in cui si disegna) ha un cursore grigio di scorrimento del tempo in basso. È possibile fare clic su di esso, e un indicatore arancione apparirà segnando la posizione nel tempo. Prova a cliccare in diversi punti col cursore tempo e nota che il campo di immissione sulla sinistra del cursore cambia il valore del tempo in qualcosa come "12F", "1s 15F", ecc. È possibile impostare la tua posizione sulla barra temporale modificando i valori in quel campo. Ad esempio, se si immette "1s" e si preme ((Shortcut | Invio)), lindicatore arancione si muoverà nel bel mezzo della barra di scorrimento temporale, e digitando "2s", si sposterà alla fine della barra.

Nota

Nell'ultimo caso l'indicatore diviene invisibile, poichè "2s" è giusto al confine della barra di scorrimento temporale, ma fidati — è lì.
note end

Quando cambi posizione sulla barra, nulla cambia ancora sulla tela. Primo, si deve commutare su "Modalità Edita Animazione" Cliccando la spia verde giusto a destra della barra temporale. Nota che la tela viene bordata di rosso; questo ti ricorderà che i cabiamenti agli oggetti ora modificherà l'animazione.

Synfig tut 4.png

Precedentemente, sono state menzionate tre "fasi". Queste sono rappresentate dai cosiddetti "fotogrammi chiave". (Se hai familiarità con la codifica video: Non è la stessa cosa!) Un fotrogramma chiave è una immagine nel tempo dove succede qualcosa di significativo ai tuoi oggetti.

Vai al pannello Fotogrammi Chiave — giusto clicca sull'etichetta con una piccola chiave come icona nella finestra in basso — potrai modificare i fotogrammi chiave. Ora premi il piccolo pulsante con il "più" e dovresti vedere una nuova riga nella lista che visualizza "0f, 0f, (JMP)".

Keyframes Panel.png

Ora vai al punto "1s" della linea temporale. Il piccolo indicatore arancio si sposterà lì. Aggiungi un'altro fotogramma chiave cliccando sul piccolo segno "più". Ripeti l'operazione sulla barra temporale con l'indicatore su "2s" (è la fine della tua animazione). Dovresti avere tre fotogrammi chiave nella lista, ora.

Keyframes Panel 2.png

s ed f: Capiamo la linea temporale

A questo punto, forse hai capito cosa indicano quei misteriosi segni "1s 10f". Indicano un punto specifico sulla linea temporale, espresso come posizione in termini di secondi (s) e fotogrammi (f).

Ogni secondo, in modo predefinito, è suddiviso in 24 fotogrammi, similmente ad un metro che è suddiviso in 100 centimeteri. La scala dei fotogrammi parte da (0) e arriva a 24, dopo, un muovo secondo subentra ed il conteggio dei fotogrammi riparte da 0.

Per esempio, quando sono passati 5 secondi completi, usando questa notazione della linea temporale avremo "5s 3f".

Lista Fotogrammi Chiave

La lista Fotogrammi Chiave pittosto facile da capire. Visualizza il "Tempo" che in sostanza è il tempo di partenza, "Lunghezza" che è autoesplicativo, "Salto" che verrà spiegato dopo, e "Descrizione" che è, nuovamente, autoesplicativo.

Ora, forse ti starai chiedendo circa le voci "(JMP)" [sigla abbreviata dall'inglese Jump: Salto-Collegamento]. In realtà, questi sono i link come collegamenti web: fai clic, e l'indicatore nella barra temporale si posizionerà al posto giusto.

Puoi usarle quasta funzione per editare un'immagine in un determinato tempo. Per esempio, puoi ora passare al primo secondo, e spostare il cerchio rosso a destra. Ecco! Hai fatto il tuo primo movimento, la prima animazione con Synfig!

Synfig tut 5.png

Ti chiedi dov'è l'animazione? Clicca in una posizione qualsiasi della barra temporale: Noterai che il cerchio rosso è in una nuova posizione, una non definita da te! Cosè successo? Synfig ha immaginato quel che volevi fare, ovvero muovere il cerchio, ed ha disegnato tutte le immagini degli stadi intermedi. Ogni immagine verrà resa un fotogramma della tua animazione e sembrerà che il cerchio si muova.

Nota, che non hai bisogno di andare all'ultimo fotogramma chiave "2s" e spostare il cerchio verso sinistra. I Fotogrammi Chiave fanno sì che Synfig memorizzi lo stato dell'immagine in un particolare momento. Ecco perché quando abbiamo modificato la posizione del cerchio a "1s", rimane sulla sinistra a "2s" (nonché a "0s"). Ritornando al Pannello Parametri, e guardando il Pannello Tracce Temporali noterai che sono apparsi tre pallini verdi a destra del parametro "Origine". Questi sono chiamati Punti di Interpolazione o Interpolazioni usati per indicare cambiamenti di parametri neltempo.

TimetrackOriginWaypoints.png

Renderizziamo l'animazione

Prima di poter vedere l'animazione è necessario renderizzare il tuo lavoro. Vi sono due modi per farlo: usando Synfig Studio (ciò che hai usato finora) o dal programma a linea di comando chiamato "synfig".

Proviamo il primo modo. Lascia la modalità di animazione cliccando sulla spia rossa a fianco della linea temporale, e salva il file; per esempio con nome "SupercarBase.sifz". Poi vai al menù della Finestra Tela ( pulsante "simbolo" [►] nell'angolo in alto a sinistra) and select "File → Render". Change the filename to "BasicKnightRider.gif" in the same location where you saved "BasicKnightRider.sifz" and choose "gif" target format instead of "Auto", then click Render. Depending on your processor speed it should take a few moments, but finally the image window status bar should say "File rendered successfully".

Calling "Render" from menu in Synfig Studio

Note

The "magick++" target (if it is available) produces much better gif files than the "gif" target because it can optimise the palette for the image.
note end

Open BasicKnightRider.gif in Firefox or another application that is able to show animated gif's. However, Firefox will replay the GIF all the time which makes your short animation a rather long one. If you're now seeing a red circle moving from the left to the right and back, congratulations! You just made your first animation!

Note

You can also preview your animation. Press the "caret" menu button in the upper left corner of the Canvas Window and choose "File → Preview".
note end

If you would rather use the command line instead of the menu to render your animation, then open a terminal (on Windows, go to "Start → Run", type "cmd" and press ↵ Enter), change to the directory you saved the file, and type something like this:

synfig -t gif BasicKnightRider.sif

A few messages appear that don't matter right now. Depending on your processor speed it should take a few moments, but finally a line like this will appear:

BasicKnightRider.sif ==> BasicKnightRider.gif: DONE

Then you are done and can view your animated gif using Firefox or another program as mentioned above.

Conclusion

Of course, the position of an object is not the only thing you can change with Synfig Studio. Other possibilities incude its size, its outline, its color, etc. Synfig comes with several example files that should let you dig deeper into the possibilities.


Languages Language: 

English • Deutsch • español • suomi • français • italiano • Nederlands • português • română • русский • 中文(中国大陆)‎